Integra le tue energie #4

Oggi ci rivolgiamo agli uomini perché se vogliamo costruire insieme un nuovo mondo dove cooperiamo verso un benessere diffuso, dobbiamo valorizzare le diversità, innescare dinamiche “IO vinco – TU vinci” e mostrare i vantaggi mutui di allearsi con la “causa femminile”.

Oggi affronteremo il tema dell’energia, nella sua componente yin, applicandola alla sfera maschile. Si perché se vogliamo costruire insieme un nuovo mondo dove cooperiamo verso un benessere diffuso, verso una valorizzazione delle diversità, dobbiamo innescare dinamiche di “IO vinco – TU vinci” dove i benefici ad allearsi con la “causa femminile” riverberano come vantaggio in forma diffusa per le donne e anche per gli uomini.

In questa riflessione Universa, il principio femminile che si racconta, parte dal presupposto che possiamo iniziare a parlare di persone e non di generi definiti e distinti. Le identità di genere della specie umana censiti sono in continua trasformazione e aumento, oggi integriamo le separazioni e abbracciamo tutte le identità di genere.

Oggi parliamo di persone. Le persone hanno in sé energie polarizzate che si uniscono in equilibrio dinamico tra loro: yin e yang, contrazione ed espansione, energia femminile e maschile, d’ora in avanti chiameremo queste energie “lunare” e “solare”.

L’energia lunare è quella che contiene in sé la capacità di accettazione senza giudizio, di integrazione, di ascolto, la pazienza, l’intuito, racchiude la più alta capacità di cura. L’energia lunare è relazionata al tempo ciclico e alla fluidità.

L’energia solare è l’energia della realizzazione, della competizione, dell’intraprendenza, del pensiero logico- scientifico e dell’azione. L’energia del tempo lineare e delle gerarchie. Entrambe sono necessarie e fondamentali ad un equilibrio sano della persona.

Queste energie dialogano come in una danza e si esprimono entrambe permettendo di mantenere internamente un’armonia fluida.

Questo tipo di energie, culturalmente, non vengono riconosciute ed esercitate in forma congiunta nei bambini e troppo spesso vengono “ghettizzate” in cose definite da maschi e cose da femmina per cui i vantaggi che queste si portano dentro vengono riservati mediamente all’essere maschio o all’essere femmina oppure trovano sfogo nelle diverse identità di genere. La proposta oggi è andare verso un’integrazione e una conoscenza maggiore delle caratteristiche di vantaggio che ogni persona può portare nella propria esistenza esercitando le caratteristiche di entrambe le energie per vivere con maggiore realizzazione e pienezza.

Viviamo in un mondo dove il conflitto e la separazione sono le prime forme a cui si pensa per risolvere una questione o cambiare una situazione. Viviamo in un modo in cui la politica, le istituzioni, l’educazione, la finanza e le organizzazioni hanno un eccesso di energia solare e un scarso sviluppo dell’energia lunare. Universa sente che la causa principale del disequilibrio nel mondo nasce proprio dal mancato riconoscimento del valore dell’energia lunare.

Sino ad oggi le questioni delle donne, di discriminazioni di genere, dell’emancipazione, di acquisire più parità sono state affrontate spesso attraverso conflitti. Ovviamente era così che doveva andare, era necessario o era l’unica strada possibile ma oggi stiamo vivendo una nuova Era, stiamo andando sempre più rapidamente verso un’evoluzione della visione che ci permette di incontrare nuove strade e soluzioni.

Il terreno è fertile e molti uomini sentono il peso del modello maschilista e del patriarcato. Abbiamo bisogno di evolvere i nostri modelli a favore dell’inclusione, accettazione e integrazione di aspetti che sino ad oggi sono stati considerati separati.

Esercitare la propria energia lunare ha ovviamente dei benefici interni, ad esempio la capacità di ascoltare il proprio stato emozionale, ed esterni, ad esempio nella gestione delle relazioni.

In questo articolo iniziamo proprio approfondendo gli aspetti che per le donne hanno invece hanno un impatto maggiore nel loro sviluppo d’indipendenza finanziaria, diventando quindi un eccesso energetico dall’altra parte, siamo specchi gli uni per gli altri. L’obiettivo è innescare dinamiche di “IO vinco – TU vinci” perché tutti possano avere dei benefici nel esprimere entrambe le energie e rigenerare un equilibrio più sostenibile.

I vantaggi per un uomo di favorire lo sviluppo della sua energia lunare e della parità di genere possono essere così presentati:

Sviluppare le abilità di cura nei confronti del nucleo familiare permette di entrare in contatto con la capacità di cura interna in ognuno di noi. Il ruolo del padre si trasforma creando una complicità, un attaccamento meraviglioso e unico. Si esercita nell’uomo la capacità di comunicare in forma non violenta e di esprimere amore incondizionato. Esercita la pazienza e una comprensione più profonda dei bisogni personali e familiari.

Entrare in contatto con una relazione di cura familiare permette di esprimere ed esercitare maggiormente la propria capacità empatica e l’espressione delle proprie emozioni. Esprimere la propria vulnerabilità in ambienti accoglienti e protetti. Sono proprio le emozioni non espresse che generano scatti di ira, di violenza e abuso sugli altri e su se stessi. Sono le emozioni non espresse che portano a sviluppare malattie.

Imparare ad esprimere meglio le proprie emozioni aiuta a creare e mantenere relazioni di amicizia e affettive più profonde e appaganti.

Favorire lo sviluppo lavorativo e l’indipendenza finanziaria del partner permette di condividere il carico di responsabilità economica in famiglia che grava solitamente sulle spalle maschili. Questo favorisce la riduzione dello stress e una diversificazione delle entrate che viste le oscillazioni del mercato permetterebbero sempre maggiore serenità economica e familiare.

Quando il carico lavorativo e di cura familiare è distribuito in forma più paritaria la gestione del tempo varia e anche gli uomini si ritrovano a vivere il tempo lento, ad avere orari diversi in cui poter sviluppare i propri interessi. Si ritrovano in nuovi momenti conviviali, ad esempio le feste dei bambini o al parco, migliorando la loro capacità di relazione.

Esistono molti uomini che apprezzano, applicano e sponsorizzano questi vantaggi. La questione rimane però il sentirsi dei casi rari, spesso isolati. Si sentono giudicati dagli altri e questo riduce il potenziale di diffusione di queste nuove e sane abitudini. I discorsi che si ascoltano sono di sentirsi “sminuiti”, l’atteggiamento è quasi a doversi giustificare perché si stanno prendendo cura oppure si cade nell’atteggiamento opposto, quello di sentirsi degli eroi, dei casi da medaglia al valore.

Che cosa potremmo fare a livello sociale per favorire la diffusione in Italia di questi comportamenti? Ad esempio usufruire del congedo parentale potrebbe diventare un’abitudine virtuosa da valorizzata. Una scelta considerata positivamente nella crescita manageriale nelle aziende: un manager che sa prendersi cura, al bisogno, della propria famiglia sa anche prendersi cura dei propri collaboratori.

Tu che cosa proporresti?

Universa propone di creare eventi ed occasioni di sensibilizzazione esperienziale dove vengono vissuti come vantaggi percepiti per tutti situazioni in cui gli uomini sviluppano e lavorano le caratteristiche di energia lunare. Dobbiamo innescare dinamiche virtuose perché il rifiorire dell’energia lunare sia percepita come un vantaggio condiviso. Tutti devono provare fisicamente ed emozionalmente come si vive meglio entrando nel flusso accogliente di un nuovo equilibrio. Esercitarsi ad esprimere le proprie emozioni, imparare a comunicare i propri bisogni è liberatorio.

Dove ti piacerebbe oggi portare più leggerezza nella tua vita? Cosa vivi con fatica? Parti ad osservare questo aspetto e inizia la danza tra le tue energie, hanno bisogno di entrare in contatto e di toccarsi in un modo nuovo.

Affermazione Potenziante: Io sono pura Energia. Io sono energia solare e lunare in equilibrio armonico. Io permetto ad entrambe le mie energie di esprimersi liberamente per condurmi verso una piena accettazione di ogni parte di me.

MI PRESENTO

Sono una sognatrice, credo in un mondo migliore e ho deciso, finalmente, di dare il mio contributo concreto per costruirlo, fondando UNE. Sono un'“Eterna turista” dell’anima e del mondo.